FANDOM


Jean Ven Robert Hal
[[Immagine:|300x400px|]]
Nome e cognome
Nome d'arte
nazione Italia
genere elettronica
secondo genere Kosmische Musik
terzo genere Ambient
Lingue
Paese d'origine


Jean Ven Robert Hal, nome d'arte di Roberto D'Agostino Vendola ([Milano], 1970), è un musicista e compositore italiano di musica elettronica.

BiografiaModifica

Diplomato, ha inoltre studi di architettura, arredamento e design.

Si avvicina alla musica ed alla composizione all'età di sei anni, quando gli venne regalata la prima tastiera. Dopo un periodo di abbandono e disinteresse si riavvicina nuovamente alla composizione in piena adolescenza per poi mai più abbandonarla.

Hal è un tastierista, compositore, arrangiatore, thereminista e programmatore di sintetizzatori, che si è specializzato con passione sia sul suono analogico, che digitale e nell'utilizzazione di strumenti elettronici "vintage" con marchi importanti prestigiosi come Moog, ARP, EMS, Elka, Oberheim, Synclavier, Fairlight CMI, Mellotron, precursore dei campionatori attuali, il mitico Theremin e tanti altri; tutti strumenti musicali che hanno scritto la storia della musica moderna.

Jean Ven Robert Hal, è uno dei pochi esponenti in Italia a far parte della kosmische musik (Krautrock), corrente musicale colta, che nasce in Germania nella fine degli anni sessanta, famosa per l'espressione più creativa e diffusione dell'uso del sintetizzatore, dei vocoders e di sistemi elettronici dedicati.

Le varie influenze musicali che hanno caratterizzato la kosmische musik ed il percorso musicale di Hal, sono il genere psichedelico, nonché il “minimalismo”, ” e la musica elettronica, precisamente quella post Weberniana.

Attualmente la "kosmische musik" viene inserita e collegata al genere "ambient”, ed in maniera più generica (anche se non correttamente) nella "new age".

La musica di Jean Ven Robert Hal è andata in onda in varie reti televisive italiane, nonché estere e rappresenta una ricerca compositiva, di atmosfere e sonorità sintetiche.

OpereModifica

Il suo lavoro più rappresentativo è intitolato Cosmic Nature, che rappresenta un viaggio nello spazio, nella natura del cosmo, ma implicitamente anche del proprio stato interiore, caratterizzato da ampie melodie, e sonorità "cosmiche" avvolgenti. Fra i brani più importanti troviamo anche la composizione omonima che è una sinfonia rappresentante l'Overture dell'Album.

Altri brani da citare che hanno riscosso successo in TV e stanno ritornando alla ribalta nuovamente nel web sono:

  • Hopes and Dreams, un brano sinfonico che ricorda atmosfere totalmente classicheggianti, sonorità acustiche in cui Hal riesce a dare colore al sintetizzatore.
  • Laser Hal 1 (Part. 1), è un brano elettronico cosmico dall'interpretazione imponente e drammatica, che rappresenta l'inizio di un viaggio interiore nel tempo. Esso si sviluppa in una parte ritmata e frenetica ed una seconda più sinfonica ma sempre accompagnata interamente da effetti elettronici dove spicca l'utilizzo del Theremin, nonché dei cori leggendari del mitico Mellotron "M400" oltre ad altri synths "vintage".
  • Laser Hal 2 (Part. 2), uno fra i brani classici cosmici, basato su sequenzialità, concatenazioni armoniche ed incastri complessi. Esso è un viaggio in più fasi della vita interiore a volte con capovolgimenti di fronte, ma sempre accompagnati da un "filo conduttore".
  • Moon Voice, un brano che sviluppa invece suoni in chiave più ritmica e techno-dance. Esso è un brano dedicato interamente al primo "sbarco sulla luna" nel 1969 dell'Apollo 11, ove si possono ascoltare anche le voci originali degli astronauti Armstrong, Collins e Aldrin elaborate elettronicamente.

Jean Ven Robert Hal, affascinato dal mondo 3D e dalla grafica computerizzata da oltre dieci anni, ha svolto alcuni studi e perfezionamenti in questo settore. Attualmente sta realizzando un progetto multimediale con sperimentazioni 3D visive-musicali che verranno pubblicate in un DVD. (2011).

Hal inoltre si è avvicinato alla composizione di colonne sonore per film, musiche per cortometraggi, "composizioni libere, sinfonie elettroniche, sigle televisive.

Altre collaborazioniModifica

Hal ha avuto svariate collaborazioni con il più grande maestro sintesista italiano ed europeo Gian Felice Fugazza. Ex docente della cattedra di musica elettronica al Conservatorio di Bologna, e ricordato anche per essere stato il direttore di un'importante testata giornalistica e per aver scritto numerosi articoli su riviste specializzate musicali e libri sui sintetizzatori. È inoltre citato in molti libri ed enciclopedie musicali.

Hal ha lavorato e collaborato per jingle pubblicitari, stacchetti musicali con vari musicisti in molte produzioni, fra cui MTV Music ed ha seguito gli arrangiamenti per le musiche di alcune TV.

Ha avuto anche collaborazioni con vari musicisti classici, direttori di coro e di orchestra sinfonica fra cui Adriano Bassi (noto anche come critico musicale alla Rai) nel 1997-98 per vari concerti di musica classica:

Jean Ven Robert Hal è inoltre ricordato per aver cantato come tenore nel "Coro Hispano Americano" di Milano dell'Istituto Cervantes (dal 1996 al 1999), diretto dal pluridecorato Direttore di Coro "Marco Dusi", partecipando ad oltre cinquanta concerti importanti.

Opere ascoltabili onlineModifica

  • Hopes and dreams
  • Laser Hal 1 (Part. 1)
  • Laser Hal 2 (Part. 2)
  • Moon Voice
  • Automation
  • Equilibrium

VideoModifica

Collegamenti esterniModifica




Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale