FANDOM


Annette-slip-ring

un G-string "Annette Slip Ring", prodotto dalla ditta milanese Divissima.

Il perizoma è un indumento intimo (classificabile nella categoria mutandine), di uso prevalentemente femminile, ma utilizzato anche dagli uomini (sebbene in modo minoritario). La sua caratteristica principale consiste nell'essere la sua parte posteriore costituita, invece che da un pannello di tessuto, unicamente da una sottile striscia, o anche un semplice cordoncino, che congiunge il cavallo con la cintura dell'indumento.

Storicamente il perizoma è un capo di abbigliamento inventato e utilizzato dalle ballerine di burlesque, che alla fine dello spogliarello permette di esibirsi nella sensuale asportazione delle mutandine, che veniva spesso fatta seduta, con una gamba in alto, e mostrando soltanto il fianco agli estasiati spettatori. Di solito la "performer" si alzava in piedi, mostrando le natiche, e dopo una piroetta in cui mostrava fugacemente il monte di venere soltanto parzialmente coperto dal perizoma o dal g-string, procedeva a coprirsi con penne di struzzo, con il boa, o con il ventaglio, e dunque rapidamente finire l'esibizione, salutando velocemente la platea con un bacio e avviarsi istantaneamente verso le quintedelteatro.

White G-String-Bikini

Danzatrice di pole-dance sta per concludere lo strip togliendosi il reggiseno...

EtimologiaModifica


La parola deriva dal greco perì-zoma (dal verbo perizonnynai cingere attorno, composto a sua volta da perì "attorno" e zonnynai cingere), che indica una fascia che cingeva i fianchi e scendeva fino a coprire i genitali.

ThongModifica

In inglese il perizoma è indicato con la parola thong, che significa appunto cinturino, cinghia, laccio, ma anche correggia (un tipo di finimento per cavalli) o anche frustino. Un altro termine inglese per definire il perizoma, lemma che si sta diffondendo rapidamente anche in Italia, è string, il cui primo significato è corda. In effetti, nell'uso comune dei paesi anglosassoni il termine thong è particolarmente utilizzato per identificare un indumento simile, nella parte anteriore, ad uno slip molto sgambato, con le parti dei fianchi che si uniscono dietro formando un triangolo dal quale parte una striscia di stoffa che passa tra le natiche (in italiano generalmente definito con il termine brasiliana.

G-sstringModifica

Con il termine string o g-string si indica invece un indumento ancora più succinto, in italiano il perizoma propriamente detto, con il pannello anteriore ridotto al minimo indispensabile per coprire il pube, mentre la parte posteriore è costituita da un cordoncino o un elastico che passa tra le natiche, eventualmente congiunto agli elastici sui fianchi da un piccolissimo triangolino di stoffa.

Hilo dentalModifica

Thong 3

Bikini del tipo "hilo-dental", ormai molto diffuso

Nei paesi ispanici è nato e si è diffuso uno spiritoso modo alternativo per chiamare il perizoma: filo interdentale (hilo dental in spagnolo o fio dental in portoghese), facente riferimento ovviamente alla tendenza dell'elastico posteriore a infilarsi attraverso l'incavo tra le natiche come il filo interdentale passa tra gli interstizi tra i denti.

Uso, società e aspetti sanitari Modifica

Per le ridotte dimensioni e per la tendenza del perizoma a sottolineare alcune parti del corpo, esso è considerato normalmente un indumento particolarmente sexy. In effetti, per le sue caratteristiche di essenzialità, una volta indossato il perizoma si posiziona, posteriormente, nell'incavo tra le natiche, lasciando scoperta la quasi totalità del sedere. Questo può avere una valenza erotica sia per chi lo indossa, sia per chi lo osserva; le indagini sulle consumatrici dimostrano in effetti che esse scelgono generalmente il perizoma, a discapito della praticità, in quanto lo ritengono più valido da un punto di vista estetico, soprattutto quando vengono indossati indumenti attillati. Infatti è più difficile che esso possa essere notato sotto la gonna o i pantaloni.

Discordanti sono i pareri relativamente agli aspetti di praticità dell'indumento: la stragrande maggioranza delle donne dichiara che esso è molto meno confortevole di uno slip. Ciò è dovuto in particolare all'attrito che la striscia di tessuto posteriore genera continuamente contro la pelle della zona anale e genitale mentre l'indumento è indossato. Una parte minoritaria di chi indossa abitualmente il perizoma lo ritiene invece pratico, una volta fatta l'abitudine, soprattutto perché consente loro di non preoccuparsi dell'aspetto che l'indumento assume sotto gli indumenti. Infine, una quota molto piccola delle consumatrici interpellate dichiara addirittura che tale sensazione di "sfregamento" può essere considerata di per sé piacevole.

Di certo si può dire che alcuni studi clinici effettuati su donne che indossano regolarmente perizoma hanno evidenziato, specialmente in associazione con filati non naturali (poliestere, poliammide, elastam), una maggior incidenza di patologie infiammatorie e, in qualche caso, di infezioni in zona anale, perianale e pubica rispetto a chi indossa regolarmente uno slip. L'orientamento clinico attuale è, pertanto, quello di sconsigliarne l'utilizzo quantomeno a donne con tendenza individualmente accertata a questo tipo di patologie, a donne che abbiano in corso una di esse, a donne in gravidanza o nei periodi mestruale e premestruale. Orientamento che, peraltro, risulta pochissimo seguito, stante il continuo aumento di donne che seguono la moda, indossando il perizoma, piuttosto che i consigli degli igienisti.

Nessuno studio di questo tipo condotto su uomini è noto ad oggi.

Storia Modifica

Storicamente capi simili ai moderni perizoma venivano usati da molte popolazioni antiche. Nell'antico Egitto (Basso Egitto, I Dinastia) ne usavano uno di cotone, spesso in abbinamento ad una cintura; quello di schiavi, soldati e contadini era abbastanza semplice, più raffinato e ornato quello di giudici, sacerdoti e re. Nell'antica Greciaessoveniva usato dagli atleti o nei bagni termali. Esempi di diffusione del perizoma sono però presenti in numerose tribù primitive, in particolare modelli costruiti con pelle e/o fibre vegetali.

In tempi moderni (dapprima nei paesi nordici poi dappertutto, compresa l'Italia) ha iniziato a diffondersi in ambito femminile alla fine degli anni settanta, quello maschile nella metà degli anni ottanta, anche se ad oggi l'uso da parte degli uomini è ancora abbastanza limitato. Tra le donne è invece attualmente molto diffuso. Quasi tutte le marche di abbigliamento intimo, sia femminile che maschile, ne propongono vari modelli e di fatto le statistiche di vendita hanno recentemente testimoniato un "sorpasso" in termini di popolarità rispetto a tutti gli altri modelli di mutandina.

Varianti e indumenti simili Modifica

Talvolta il perizoma viene definito anche, impropriamente, con le parole tanga (che si riferisce invece ad una mutandina con parte posteriore di dimensioni normali, ma abbastanza sgambata da avere, sui fianchi, solo un sottile nastro o un cordoncino) o brasiliana (indumento simile al perizoma, ma la cui parte posteriore, pur essendo più stretta di quella di uno slip, copre comunque una piccola parte delle natiche).

Anche la parte inferiore di costumi da bagno due pezzi (bikini) può avere essere strutturata come un perizoma, finalizzato a facilitare un'abbronzatura quasi integrale; l'uso del perizoma da mare è, comunque, molto soggetto alle tendenze e ai flussi e reflussi della moda. In Italia il perizoma da mare non è ancora molto diffuso, soprattutto tra gli uomini in quanto legato, nell'immaginario di molti, alla cultura gay. In questi ultimi anni molte case di moda di costumi da bagno per donna si sono dedicate maggiormente al modello detto brasiliano.

Esistono particolari modelli di body, sia per uomo che per donna, detti body-perizoma, che nella parte posteriore sono costruiti come un perizoma. Alcune versioni di body-perizoma sono molto ridotte tanto da lasciare completamente liberi i fianchi: dal triangolino dietro si diramano due strisce di stoffa, o due bretelle, che salgono su fino alle spalle per poi ricadere sul petto e riallacciarsi sulla parte davanti. Questo tipo di Body-perizoma viene chiamato anche Suspender e può essere sia da uomo che da donna (con coppe per il seno incluse o senza). Una variante per uomo è il modello Stola della Manstore: esso è costituito da un unico stretto triangolo che da dietro sale per tutto il centro della schiena fino ad allacciarsi al collo per poi ricadere con una sottile striscia di stoffa al centro del petto fino a coprire la zona genitale.

Bibliografia Modifica

  • Kybalova, Herbenova, Lamarova: Enciclopedia illustrata del costume. Fratelli Melita, 1988

Altri progetti di Wikimedia Modifica

Non tutte le ballerine di burlesque finiscono in "g-string"Modifica

Ginger Valentine07:11

Ginger Valentine

a Ginger Valentine piace stare seminuda in g-string


Miss G String Big Easy Burlesque02:18

Miss G String Big Easy Burlesque

Miss G-String e il burlesque a New Orleans

----

Collegamenti esterniModifica



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale