FANDOM


Silvia Cascio (Brescia, 1974) è una artista e regista italiana.

BiografiaModifica

Silvia Cascio esordisce a partire dal 1999 nel cinema indipendente e nella videoarte nell'ambito del Festival Intercomunale del Cinema Amatoriale di Brescia come co-organizzatrice e autoproducendo i suoi primi cortometraggi. Nel 2002 si iscrive al corso di recitazione all'Accademia della Voce di Brescia e prosegue la produzione di cortometraggi indipendenti con il regista Piero Galli e con la fotografa Fabiana Zanola. Nel 2003 il mediometraggio Mondo Gabber (co-regia Piero Galli) riceve il seconodo premio al Turin Trash Fest dalla giuria presieduta dai Manetti Bros.[1]. Nel 2003 vince il Premio Punto d'Oro al Concorso Artistico Punto.Art di Brescia[2]. Nel 2006 si laurea al DAMS dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia con una tesi sul cinema horror[3]. Nel 2010 realizza con il regista Vittorio Bedogna il mediometraggio Il Gallo di Ramperto[4] che riceve il primo premio all'International Migration Art Festival al Teatro Dal Verme di Milano e viene, successivamente, trasmesso sul canale nazionale Babel (rete televisiva) e proiettato nei centri di cultura italiana di Los Angeles e di New York[5]. Nel 2011 è produttrice esecutiva del pluripremiato mediometraggio La pistola del regista Enrico Ranzanici[6]. Per il 2014 è stata convocata dal Centro Sportivo Italiano per realizzare un mediometraggio sul tema bullismo nello sport. C come calcio è stato presentato il 3 maggio 2014 alla conferenza stampa della finale di Coppa Italia allo Stadio Olimpico di Roma.

Videoarte e Cinema SocialeModifica

Dal 2007 Silvia Cascio realizza corsi di cinema per bambini e ragazzi per enti pubblici, scuole e oratori. Il tema sociale è al centro della sua produzione, le tematiche ricorrenti sono quelle dell'integrazione tra culture diverse e della multietnicità. Viene selezionata come videoartista nel gruppo GAC-Giovane Arte Contemporanea ed espone la videoinstallazione Shake Shakespeare a Palazzo Martinengo Cesaresco Novarino di Brescia in occasione della mostra In Polvere curata da Paolo Bolpagni[7]. Selezionata nuovamente nel 2009 per il ciclo di mostre GAC Gratis, curate da Paolo Bolpagni, realizza la performance/videoinstallazione Fashion Crime[8]. E' regista di alcuni spot pubblicitari per TV e Internet per aziende private nazionali e recita nelle produzioni dei registi Claudio Uberti e Andrea Marchi[9]. Nel 2013 dirige i cortometraggi La prima donna, sulla condizione femminile, e La città del futuro sul tema della multietnicità[10], primo film girato nella Metropolitana di Brescia.

Divulgazione artisticaModifica

Dal 2011 Silvia Cascio è la regista del popolare canale di You Tube Regola d'arte[11] realizzato con lo storico dell'arte Paolo Bolpagni, per il quale nel 2012 ha realizzato i video in mostra e di divulgazione delle esposizioni Avanti della Domenica. Una rivista nella Belle Époque al Museo del Risorgimento di Milano e Immagine della luce. Artisti della contemporaneità internazionale per Villa Clerici a Villa Clerici - Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei di Milano Niguarda.

Filmografia breveModifica

RegistaModifica

AttriceModifica

  • Supercent di Claudio Uberti (spot)
  • Bonomelli. Idee per arredare di Claudio Uberti (spot)
  • Smartphone. SEAT Pagine Gialle di Fulvio Massini (spot)

Produttrice esecutivaModifica

  • La pistola (2011) di Enrico Ranzanici

PremiModifica

  • Primo Premio Puntod'Oro Punto.Art di Brescia (2003) per Il volto della Luna.
  • Secondo Premio Turin Trash Fest di Torino (2003) per Mondo Gabber.
  • Primo Premio International Migration Art Festival di Milano (2010) per Il Gallo di Ramperto.
  • Onoreficenza della Città di Brescia (2011) per Il Gallo di Ramperto
  • Premio Junior TM Cup allo Stadio Olimpico di Roma (2014) per C come calcio[12].

Note Modifica

  1. http://www.centraldocinema.it/recensioni/gen04/la_giuria_del_turin_trash_fest_2004.htm
  2. Paolo Bolpagni,In Polvere, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2007, p.46
  3. S. Cascio,La metafora horror: dal B-movie al Serial Cult, Università Cattolica del Sacro Cuore, Brescia 2005
  4. http://www.imdb.com/title/tt2669754/?ref_=nm_flmg_dr_3]]
  5. http://milano.imafestival.com/imaf/Premi/
  6. http://www.enricoranzanici.com/web/17lapistola.html
  7. Paolo Bolpagni,In Polvere, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2007, pp. 46-51
  8. Paolo Bolpagni,Gratis, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2009, pp. 68-73
  9. http://www.clanmanagement.it/artisti/dettaglio.php?id=1119
  10. http://www.imdb.com/name/nm5502986/?ref_=tt_ov_dr
  11. http://www.youtube.com/user/RegolaArte
  12. http://www.lavocedelpopolo.it/index_dettagli.php?get_id=5997

BibliografiaModifica

  • Paolo Bolpagni,In Polvere, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2007.
  • Paolo Bolpagni,Gratis, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2009.

Collegamenti esterniModifica

Scheda su Silvia Cascio dell'Internet Movie Database



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.