FANDOM


Silvia Cascio (Brescia, 1974) è una artista e regista italiana.

BiografiaModifica

Silvia Cascio esordisce a partire dal 1999 nel cinema indipendente e nella videoarte nell'ambito del Festival Intercomunale del Cinema Amatoriale di Brescia come co-organizzatrice e autoproducendo i suoi primi cortometraggi. Nel 2002 si iscrive al corso di recitazione all'Accademia della Voce di Brescia e prosegue la produzione di cortometraggi indipendenti con il regista Piero Galli e con la fotografa Fabiana Zanola. Nel 2003 il mediometraggio Mondo Gabber (co-regia Piero Galli) riceve il seconodo premio al Turin Trash Fest dalla giuria presieduta dai Manetti Bros.[1]. Nel 2003 vince il Premio Punto d'Oro al Concorso Artistico Punto.Art di Brescia[2]. Nel 2006 si laurea al DAMS dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia con una tesi sul cinema horror[3]. Nel 2010 realizza con il regista Vittorio Bedogna il mediometraggio Il Gallo di Ramperto[4] che riceve il primo premio all'International Migration Art Festival al Teatro Dal Verme di Milano e viene, successivamente, trasmesso sul canale nazionale Babel (rete televisiva) e proiettato nei centri di cultura italiana di Los Angeles e di New York[5]. Nel 2011 è produttrice esecutiva del pluripremiato mediometraggio La pistola del regista Enrico Ranzanici[6]. Per il 2014 è stata convocata dal Centro Sportivo Italiano per realizzare un mediometraggio sul tema bullismo nello sport. C come calcio è stato presentato il 3 maggio 2014 alla conferenza stampa della finale di Coppa Italia allo Stadio Olimpico di Roma.

Videoarte e Cinema SocialeModifica

Dal 2007 Silvia Cascio realizza corsi di cinema per bambini e ragazzi per enti pubblici, scuole e oratori. Il tema sociale è al centro della sua produzione, le tematiche ricorrenti sono quelle dell'integrazione tra culture diverse e della multietnicità. Viene selezionata come videoartista nel gruppo GAC-Giovane Arte Contemporanea ed espone la videoinstallazione Shake Shakespeare a Palazzo Martinengo Cesaresco Novarino di Brescia in occasione della mostra In Polvere curata da Paolo Bolpagni[7]. Selezionata nuovamente nel 2009 per il ciclo di mostre GAC Gratis, curate da Paolo Bolpagni, realizza la performance/videoinstallazione Fashion Crime[8]. E' regista di alcuni spot pubblicitari per TV e Internet per aziende private nazionali e recita nelle produzioni dei registi Claudio Uberti e Andrea Marchi[9]. Nel 2013 dirige i cortometraggi La prima donna, sulla condizione femminile, e La città del futuro sul tema della multietnicità[10], primo film girato nella Metropolitana di Brescia.

Divulgazione artisticaModifica

Dal 2011 Silvia Cascio è la regista del popolare canale di You Tube Regola d'arte[11] realizzato con lo storico dell'arte Paolo Bolpagni, per il quale nel 2012 ha realizzato i video in mostra e di divulgazione delle esposizioni Avanti della Domenica. Una rivista nella Belle Époque al Museo del Risorgimento di Milano e Immagine della luce. Artisti della contemporaneità internazionale per Villa Clerici a Villa Clerici - Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei di Milano Niguarda.

Filmografia breveModifica

RegistaModifica

AttriceModifica

  • Supercent di Claudio Uberti (spot)
  • Bonomelli. Idee per arredare di Claudio Uberti (spot)
  • Smartphone. SEAT Pagine Gialle di Fulvio Massini (spot)

Produttrice esecutivaModifica

  • La pistola (2011) di Enrico Ranzanici

PremiModifica

  • Primo Premio Puntod'Oro Punto.Art di Brescia (2003) per Il volto della Luna.
  • Secondo Premio Turin Trash Fest di Torino (2003) per Mondo Gabber.
  • Primo Premio International Migration Art Festival di Milano (2010) per Il Gallo di Ramperto.
  • Onoreficenza della Città di Brescia (2011) per Il Gallo di Ramperto
  • Premio Junior TM Cup allo Stadio Olimpico di Roma (2014) per C come calcio[12].

Note Modifica

  1. http://www.centraldocinema.it/recensioni/gen04/la_giuria_del_turin_trash_fest_2004.htm
  2. Paolo Bolpagni,In Polvere, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2007, p.46
  3. S. Cascio,La metafora horror: dal B-movie al Serial Cult, Università Cattolica del Sacro Cuore, Brescia 2005
  4. http://www.imdb.com/title/tt2669754/?ref_=nm_flmg_dr_3]]
  5. http://milano.imafestival.com/imaf/Premi/
  6. http://www.enricoranzanici.com/web/17lapistola.html
  7. Paolo Bolpagni,In Polvere, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2007, pp. 46-51
  8. Paolo Bolpagni,Gratis, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2009, pp. 68-73
  9. http://www.clanmanagement.it/artisti/dettaglio.php?id=1119
  10. http://www.imdb.com/name/nm5502986/?ref_=tt_ov_dr
  11. http://www.youtube.com/user/RegolaArte
  12. http://www.lavocedelpopolo.it/index_dettagli.php?get_id=5997

BibliografiaModifica

  • Paolo Bolpagni,In Polvere, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2007.
  • Paolo Bolpagni,Gratis, selezione di giovani artisti, Vannini Editrice, Brescia 2009.

Collegamenti esterniModifica

Scheda su Silvia Cascio dell'Internet Movie Database



Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale