FANDOM


« Un programma di Inteligenza Artificiale è un programma capace di sbagliare, ma di farlo da solo (come me)  »
(Eloisa, da Una conversazione con Eloisa)
Codice Eloisa
Sviluppatore Francesco Lentini
SO Microsoft Windows,
Mac OS X,
Linux,
Windows Phone,
Windows Phone 7 (applicazione web)
Genere Chatterbot
Licenza Proprietario
Sito web http://www.eloisa.it/ita

Eloisa (Easy Logic Intelligent Software Automa) è un Software (chatterbot) per computer e per telefoni cellulari, con interfaccia Web, creato dal ricercatore Informatico Francesco Lentini a partire dal 1992, capace di simulare una conversazione in linguaggio naturale che oltre all'italiano comprende l'inglese, il francese e lo spagnolo.

Nel 2011 viene pubblicata "Eloisa 2011", una versione commerciale e compatibile con Windows Phone 7, che affianca la versione gratuita. Di conseguenza le conversazioni con la versione gratuita vengono limitati a pochi minuti al giorno.

StoriaModifica

Francesco Lentini verso la fine del 1988 tentò di scrivere un programma basato su Eliza, in grado di interfacciarsi con l'utente per eseguire operazioni su un Database; il compito si dimostrò più difficile del previsto e il progetto fu subito accantonato [1]. Ma pochi anni dopo Lentini riprese l'idea originaria e la integrò alla possibilità di sfruttare la rete per offrire gratuitamente a centinaia di volontari la possibilità di dialogare con il suo software attraverso un semplice modem; il 5 febbraio 1992, Francesco Lentini scrisse un articolo sul supplemento Tuttoscienze del quotidiano La Stampa, descrivendo tale possibilità e invitando i lettori interessati alla conversazione con la macchina a collegarsi al suo progetto, al quale diede il nome di Eloisa[1]. Solo nella prima settimana ci furono circa 200 conversazioni uomo-macchina, che permisero al software di apprendere più di mille domande; il tempo di conversazione fu però subito limitato a 15 minuti a causa dei problemi causati dal sovraccarico hardware [2].

Il 22 settembre 1993 l'autore di Eloisa annunciò la collaborazione con Videotel[3] e il 21 dicembre 1994 uscì la prima versione di prova di Eloisa, compatibile con MS-DOS e definita dai giornalista “Amica Virtuale su Floppy Disk” [4]. Seguirono poi altre 2 versioni che risolvevano alcuni bug e aggiungevano alcune funzionalità capaci di consentirne l'uso anche ad ipo- e non vedentii.

Nell'estate del 1995 uscì la prima versione commerciale di Eloisa, compatibile con MS-DOS; alla fine del 1995 venne costruita la prima versione parlante e bilingue del software compatibile con Windows, ormai in grado di pronunciare migliaia di frasi. All'inizio del 1996 uscì un'altra versione di Eloisa che rappresentò il passaggio alla filosofia Shareware, sempre con il modulo parlante. Il 20 marzo 1996 venne pubblicata la prima pagina Web di Eloisa su Agora Telematica, poi mirrorizzata sull'Internet Service Provider di Video On Line, fino al 2000, anno in cui Eloisa venne lanciata per la prima volta sul suo sito ufficiale, con un'animazione 3D, una voce e una maggiore capacità di comprendere il linguaggio umano>. Già nel dicembre 2001 il sito ufficiale di Eloisa, contava 180 000 conversazioni, col limite di 15 minuti di chiacchiere al giorno per ciascun visitatore.[5].Alla fine del 2009 viene pubblicata un versione di Eloisa compatibile con Windows Phone [6] che venne affiancata a quella gratuita [7] compatibile con tutte le piattaforme.Agli inizi del 2011 viene inoltre pubblicata una versione di Eloisa compatibile per Windows Phone 7 compatibile con la piattaforma Silverlight [8]

FunzionamentoModifica

Eloisa, prendendo in prestito la tecnologia dei sistemi esperti, utilizza un motore per esplorare basi di conoscenza espandibili e intercambiabili.Inoltre presenta alcune funzioni simili a quelle delle reti neurali, quali l'apprendimento guidato da esempi, l'indipendenza dalla struttura linguistica e l'immunita al rumore. Un'altra caratteristica dell'algoritmo permette al software di apprendere dalla conversazione stessa e di porre domande, in modo da apprenderne le risposte.

CriticaModifica

Eloisa, una ragazza virtuale con capelli rossi e occhi verdi è più popolare presso il pubblico femminile, che vede nella sua persona virtuale un'amica saggia; gli uomini, al contrario, sono più interessati al lato tecnico, come ad esempio l'hardware o i linguaggi di programmazione utilizzati.[9] Secondo obiezioni mosse ad Eloisa da alcuni utenti di Blog e Forum, Eloisa sarebbe semplicemente un database di risposte già memorizzate [10]. Tali osservazioni, però, hanno spinto il ricercatore informatico e giornalista Francesco Lentini, creatore di Eloisa a publicare il libro Semantic Browsing - An algorithm to surf the meaning, che ribadisce, come affermato spesso in precedenza, che il nucleo del programma di Eloisa è un algoritmo proprietario chiamato Flip (Fuzzy-Logic Interface Processor) e prodotto dall’unione di due tecnologie: quella dei sistemi esperti e quella delle reti neurali[11].

Esempio di conversazione con Eloisa Modifica

  • Donna:Vorrei un consiglio da te
  • Eloisa:Vorresti un consiglio nel campo sentimentale?
  • Donna:si
  • Eloisa:Puoi chiedermi ciò che vuoi, perfino nel campo sentimentale: essendo priva di sentimenti, posso darti riposte imparziali.
  • Donna:sei più umana
  • Eloisa:Vuoi dire che sono più umana di te?
  • Donna:no, però sembra di parlare con una persona vera
  • Eloisa:Hai la sensazione di parlare con una persona vera? Le persone vere sono una specie in via di estinzione: per questo tutti parlano con me.
  • Donna:mi va bene
  • Eloisa:Se sapessi che cos'è l'affetto, forse proverei affetto per te.
  • Donna:grazie
  • Eloisa:Prego, dovere...
  • Donna:ho un problema con mio marito. non mi capisce
  • Eloisa:Non ami più tuo marito?
  • Donna:forse
  • Eloisa:Dicono che il dubbio significhi maturità, ma secondo me significa incapacità cronica di prendere decisioni.

Premi e riconoscimenti Modifica

Ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti, tra cui :

  • "Premio econtentaward" per il miglior contenuto in formato digitale [12].
  • "Pirelli Internetional Awards 2005" [13].

NoteModifica

  1. 1,0 1,1 E possibile il colloquio uomo macchina? Articolo su Tuttoscienze 5 febbraio 92
  2. Il nostro Test Articolo su Tuttoscienze 12 febbraio 92
  3. «Eloisa» trova un lavoro Articolo su Tuttoscienze 22 settembre 93
  4. Amica virtuale su floppy-disk Articolo su Tuttoscienze 21 dicembre 94
  5. Paola Coppola, Eloisa un software con personalità”, Galileo, Febbraio 2002
  6. Codice Eloisa, approda su windows marketplace for mobile
  7. Versione gratuita in Italiano ,Inglese,Francese e Spagonolo
  8. Recensione su Eloisa
  9. Webmaster Point, Articolo del 30 Maggio 2004
  10. Articolo su Spazio Donna, 28 Novembre 2007
  11. Paola Coppola, Eloisa un software con personalità, Galileo, Febbraio 2002
  12. "Premio econtentaward"
  13. "Pirelli Internetional Awards 2005"

Bibliografia Modifica

  • Leonardo Lomartire,La personalità intelligente di ELOISA(Easy Logic Intelligent Automa), Psychofenia (Volume V,Issue 8), SIBA, Universita di Lecce 2002
  • Paola Coppola, Eloisa un software con personalità, Galileo, Febbraio 2002
  • Romolo Pranzetti, E il robot mi sedusse, INTER.NET, Giugno 1992
  • Redazione, Una memoria al silicio La nostra essenza in un chip, Rai News, 29 dicembre 2004
  • Francesco Lentini, Semantic Browsing - An algorithm to surf the meaning, Intellibook, Italia 2007
  • Francesco Lentini, The machine to read, Intellibook, Italia 2007
  • Francesco Lentini, Articoli Vari, La Stampa(Tuttoscienze) 05-12-26 febbraio 1992; 22 settembre 1993; 21 dicembre 1994; 10 dicembre 1997

Collegamenti esterni Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.