FANDOM


Lo stile formulare è un modo di esprimersi caratterizzato da formule, cioè da ripetizioni di epiteti, di espressioni fisse e di topoi, adottato in origine dagli aedi, i cantori professionisti della Grecia antica, ma utilizzato anche nell'epica medievale europea[1].

Questo particolare stile, con i versi o le frasi ripetute con piccole variazioni, con l'uso di patronimici (Achille Pelide, ossia Achille figlio di Peleo), o aggettivi che caratterizzano un personaggio e lo accompagnano sempre (Achille pie' veloce) serviva al cantore a semplificare il linguaggio e a connotare i personaggi e le situazioni per facilitarne il riconoscimento da parte del pubblico.

Soprattutto nell'epica classica, lo stile formulare è legato ad un repertorio di espressioni appartenenti alla tradizione, ben consolidato e fisso. Il risultato è generalmente uno stile ridondante, ripetitivo e limitato nella varietà espressiva, che coadiuvato dal ritmo dei versi diventa un ausilio mnemonico per il pubblico[2].

Voci correlate Modifica

Note Modifica

  1. Gilda Sbrilli; Vincenzo Porta, Alberto Pellegrino, Marco Maschitta, L'epica medievale (materiale on-line) in Quadri d'autore - Antologia italiana, Firenze, Bulgarini, pp. 6. URL consultato il 7-02-2012.
  2. Diana Quarantotto. Storia della Filosofia Antica, pp. 6. Università "La Sapienza", 22-03-2011. URL consultato il 7-02-2012.

Collegamenti esterniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale